Status Attuale
Non Iscritto
Prezzo
Gratis
ECM ID: 81-320828

Data inizio 12/07/2021 – Data fine 20/12/2021

Durata dell’attività formativa: 6 ore

Numero partecipanti: 500

Crediti assegnati 9

Obiettivo formativo: 18 – Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA DEL CORSO

Responsabile Scientifico: Livio Giuliani
Docenti:
Livio Giuliani – Ospedale Clinicizzato «SS. Annunziata» Chieti
Valentina Mercurio – Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Edoardo Airò – Fondazione “G. Monasterio”, Unità Operativa di Pneumologia

Professioni e discipline accreditate:
Farmacia Ospedaliera
Biologo
Medico Chirurgo (Allergologia e immunologia clinica, Anestesia e Rianimazione; Angiologia; Cardiochirurgia; Cardiologia; Chirurgia Generale; Chirurgia Toracica; Chirurgia Vascolare; Ematologia; Endocrinologia; Geriatria; Malattie Dell’apparato Respiratorio; Malattie Infettive; Medicina Interna; Nefrologia; Pediatria; Radiodiagnostica; Reumatologia.

CONTROLLA SEMPRE CHE LA TUA PROFESSIONE E DISCIPLINA SIANO TRA QUELLE ACCREDITATE PER IL CORSO CHE VUOI SEGUIRE ALTRIMENTI
NON RICEVERAI I CREDITI ECM ANCHE SE SUPERERAI IL CORSO CON SUCCESSO!
Per qualsiasi informazione desideri in merito scrivici a ecm@projcom.it

Razionale Scientifico

L’ipertensione arteriosa polmonare (IAP) è una malattia rara ma gravata da una elevata mortalità se non riconosciuta e trattata tempestivamente.
I potenti strumenti farmacologici oggi a disposizione impongono una attenta stratificazione del rischio del paziente. Tuttavia, se per il basso e l’elevato rischio esiste consenso unanime sul tipo di trattamento, nel paziente a rischio intermedio esistono ancora molte incertezze.

Scopo di questo corso è quello di fornire una visione ampia su definizione, caratteristiche cliniche e migliori opzioni terapeutiche del paziente a rischio intermedio.

Tale obiettivo è ricercato attraverso la discussione di casi clinici provenienti dalla real life attraverso cui i discenti potranno confrontarsi direttamente con aspetti di pratica clinica senza mai “distogliere lo sguardo” dall’evidenza scientifica.

Evento realizzato con il contributo non condizionante di Janssen Cilag